[guardare o non guardare] Dark Matter

Guardare o non guardare, da ora in poi GONG, è, nelle intenzioni (quindi presto disattese), la mia categoria dedicata alle serie tv. Quelle nuove, quelle attuali, in qualche modo. Quindi, inutile parlare di Buffy, Breaking Bad, The Wire, o Firefly. Se state leggendo questo, avete e sapete benissimo come sono quelle serie, e magari le avete già ampiamente viste e riviste.

Dark Matter, Dark Blue!

Dark Matter, hmm, ci speravo.

Un pò perchè come tutti, sono orfano di BSG, un pò perchè la fantascienza è una delle mie “confort zone”, insomma, sono sempre alla ricerca, se non di una buona serie di fantascienza, anche di una mediocre, ma possibilmente accettabile.

Dark Matter non lo è (ahimé).

La trama, che non è nemmeno cosi banale (anche se non esattamente eccezionale) è la seguente:

Sei persone apparentemente prive di qualsiasi legame si risvegliano improvvisamente su una nave spaziale in mezzo allo spazio. La memoria di ognuno di loro è completamente cancellata e nessuno sa come sono arrivati su quella nave o dove siano nello spazio e tanto meno quale sia il proprio nome. L’unico indizio che hanno a disposizione è un carico di armi nella stiva della nave e una destinazione: una colonia mineraria sull’orlo di una guerra. Senza sapere da che parte stanno dovranno affrontare decisioni che potrebbero portarli a scoprire chi sono e perché sono lì prima che il passato li raggiunga.

Ora. A prescindere da tutto. Ti accorgi che vira alla stronzata al minuto 1.05 quando, data una trama così (e lo sai) su cui si può lavorare (e ci sta), il PRIMO dialogo della serie è:

personaggio1 a personaggi2 e 3 (che si sono appena presi a cazzotti): “e voi chi siete?”
personaggio2 e personaggio3 (all’unisono) a personaggio1 (con armi spianate): “non lo so!”

Per molto meno, ho abbandonato poltrone di un cinema, figuriamoci una serie tv. E niente, ho provato. Ma non ce la faccio. Quando non mi addormento, i dialoghi ammorbandi mi uccidono ogni sospensione dell’incredulità. Quando mi impegno fanno di peggio.

Guardare

  • L’idea è carina, potenzialmente ci si potrebbe lavorare
  • è una serie di fantascienza!

Non guardare

  • Attori inutili e bellocci, con credibilità zero. Over acting continuo, sicuramente per colpa di una scrittura banalissima, e forse anche per colpa loro.
  • L’estetica è inutilmente cheap. Oggi si può fare una serie di fantascienza senza “mostrare” troppo. Ma se mostri, e hai la tecnologia di Star Trek NG, ecco…
  • La scrittura dei dialoghi è terrificante. Davvero.

giudizio finale: GONG?

Lasciate perdere, davvero. Sono quelle cose che fanno solo arrabbiare. Se vuoi buttarla in caciara, ci sono tanti modi di farlo /vedi showtime/. Se vuoi essere “teen and young” ci sono tanti modi per farlo /vedi cw/.
Tutti, a loro modo, accettabili, perchè all’interno di una loro cifra stilistica. Questa invece è semplicemente una baggianata.

giudizio: peccato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *